Challenge “Train surfing”, giovane percorre 100 km attaccato alla motrice del treno

Challenge Train surfing, giovane percorre 100 km attaccato alla motrice del treno

“Train surfing”, la nuova e pericolosa challenge di TikTok: giovane percorre 100 km attaccato alla motrice del treno

Un gesto folle e pericoloso che poteva costargli la vita. Un diciottenne di Civitanova Marche ha percorso circa 100 chilometri aggrappato alla parte esterna dell’Intercity che da Civitanova era diretto a Pescara. Il giovane, che rischia una denuncia per “procurato allarme”, ha ripreso la sua bravata con lo smartphone e ha postato il video sui social, scatenando l’indignazione di molti utenti.

L’episodio è avvenuto giovedì pomeriggio. Il diciottenne, intorno alle 15:30, è salito sul treno alla stazione di Civitanova Marche e, dopo aver percorso alcuni chilometri, si è spostato all’esterno, aggrappandosi alla parte posteriore della carrozza. Ha ripreso la sua “impresa” con il cellulare e ha postato il video su TikTok, dove ha ottenuto migliaia di visualizzazioni.

Il video ha attirato l’attenzione della polizia ferroviaria di Pescara che, allertata da alcuni utenti dei social, ha immediatamente avviato le indagini. Gli agenti sono riusciti a risalire all’identità del diciottenne e lo hanno identificato e denunciato.

Leggi anche: Nuorese, 52enne freddato in piazza a colpi di arma da fuoco. I fatti

Il “train surfing”, come viene definita questa pericolosa pratica, è un fenomeno in crescita, soprattutto tra i giovani, che cercano il brivido forte e la visibilità sui social. Ma le conseguenze di questi gesti folli possono essere drammatiche. Negli ultimi anni, infatti, ci sono stati diversi casi di persone che hanno perso la vita o sono rimaste gravemente ferite dopo essere cadute dai treni.

Foto di <a href=”https://pixabay.com/it/users/epr-666-10601170/?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=4431159″>EPr-666</a> da <a href=”https://pixabay.com/it//?utm_source=link-attribution&utm_medium=referral&utm_campaign=image&utm_content=4431159″>Pixabay</a>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *