Brescia, insegnante di religione arrestato per pedopornografia

Brescia, insegnante di religione arrestato per pedopornografia

Brescia, insegnante di religione arrestato per pedopornografia. Le prove scoperte aggraverebbero la sua posizione

Un insegnante di religione presso una scuola privata di Brescia è stato arrestato con l’accusa di pedopornografia. Vista la riservatezza della Procura bresciana, poche sono le informazioni a riguardo, tuttavia è emerso che l’accusato è anche un noto avvocato penalista.

La denuncia sarebbe scattata quando la madre di una delle vittime, una studentessa di 16 anni, aveva notato contenuti sconvenienti e inappropriati sul cellulare della figlia. Grazie alla denuncia sono partite le indagini, che hanno condotto all’arresto. Secondo quanto riportato da il Giornale di Brescia, è scattata anche la perquisizione e il sequestro di tablet, computer e cellulare del professionista che da tempo ha affiancato la carriera forense a quella dell’insegnamento.

Leggi anche: Addio alla conduttrice tv Victoria Vera Blyth, uccisa dal marito

Dalla perquisizione sarebbero emersi diversi altri contenuti che aggraverebbero la posizione dell’insegnante/avvocato. Inoltre, l’uomo aveva anche accompagnato delle classi in gita scolastica. Ora, si cerca di capire se ci sono ulteriori vittime oltre la 16enne individuata.

L’uomo 40enne, intanto, è stato posto agli arresti domiciliari. Sarebbe sposato e avrebbe dei figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *