Bozzoli ancora in fuga, la moglie rientrata in Italia: “ho perso la memoria”

Giacomo Bozzoli in fuga dopo la condanna all'ergastolo

Bozzoli ancora in fuga, la moglie rientrata in Italia con il figlio. Agli inquirenti: “Dopo la sentenza ho perso la memoria”

Giacomo Bozzoli è ancora in fuga dopo la sentenza che lo ha condannato alla pena dell’ergastolo che lo vede colpevole per l’omicidio dello zio Mario. Nella fuga, Bozzoli ha coinvolto anche la moglie e il figlio. Questi ultimi, nella giornata di ieri sono rientrati in Italia. Antonella Colossi, compagna di Bozzoli, ha riferito: “Dopo la sentenza di condanna ho avuto uno shock e ho perso la memoria”.

“Fino alla sera della sentenza io, Giacomo e nostro figlio siamo stati insieme. Non so che fine abbia fatto Giacomo mentre io e mio figlio siamo tornati in Francia con un passaggio in auto e poi mi sono ritrovata su un treno per Milano“, ha detto agli inquirenti la donna.

Molti sono stati i “Non ricordo” della donna, che ha aggiunto di non sapere dove si trovi ora il marito. Sulla partenza, la donna avrebbe detto che si è trattato di una vacanza dal 20 al 30 giugno in un albergo a Marbella, in Spagna. Secondo quanto riportato da Rai News, il “1° luglio, in un altro albergo nella stessa località spagnola, è risultato registrato solo il passaporto di lei mentre Giacomo, probabilmente, dopo aver saputo della condanna definitiva all’ergastolo, ha proseguito la fuga altrove”.

Leggi anche: Sequestra madre e figlio di 5 anni. Arrestato 33enne dopo una fuga di 100 Km

Gli inquirenti sono dunque a lavoro per chiarire la dinamica della fuga e individuare l’attuale ubicazione di Bozzoli. Spiegano fonti giudiziarie che la compagna di Bozzoli, in quanto convivente e legata sentimentalmente al fuggitivo, non risponderà dell’accusa di favoreggiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *