Aras Şenol rivela retroscena dopo la vittoria a L’Isola dei famosi

Aras Şenol dopo la vittoria a L’Isola dei famosi rivela dei retroscena: ecco cosa è emerso dalle sue dichiarazioni 

Aras Şenol ad una settimana dalla vittoria a L’Isola dei Famosi rivela inaspettatamente dei retroscena dell’avventura che si è appena conclusa. Il noto attore turco è riuscito a battere tutti e a portare a casa la tanto meritata ed attesa vittoria. Aras è stato supportata da milioni di fan puntata dopo puntata e nell’intervista rilasciata a TV Sorrisi e Canzoni ha raccontato degli aneddoti e qualche dettaglio della sua ultima esperienza televisiva.

Leggi anche Greta Rossetti lancerà un progetto nell’ambito della bellezza: “Ci sto lavorando nei minimi dettagli”

Le dichiarazioni del vincitore…

A TV Sorrisi e Canzoni, Aras ha rivelato che la partecipazione a Terra amata è stata fondamentale per essere supportato dai fan a L’Isola: “Senza la soap opera “Terra amara” sarebbe stata dura”. Inoltre il vincitore rivela anche un momento brutto vissuto in Honduras: “L’incidente di Khady (le si sono incastrati i capelli durante la prova del “girarrosto ndr) perchè non ho potuto aiutarla”. Alla domanda “Cosa le resterà di questa avventura? L’ex naufrago risponde: “Non la dimenticherò mai: è stata difficile, lunga, impegnativa ma anche divertente”. Sui progetti futuri e su un nuovo progetto televisivo, Aras a TV Sorrisi e Canzoni rivela: “Lo spero proprio. E’ uno dei miei sogni più grandi”.

Il vincitore inoltre devolverà 50mila euro alla fondazione Giulia Cecchettin e proprio al riguardo spiega: “Quando sono stato ospite a Verissimo, ho ascoltato la sua storia. E mi ha colpito al cuore. In Turchia ogni anno più di 300 donne sono vittime di femminicidio. Nel 2024 è ancora incredibile che questo accada in entrambi i Paesi”. Aras è tornato in Turchia dove per l’occasione ha riabbracciato la sua famiglia al completo e ancora oggi si sta godendo i suoi affetti più cari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *