Alex Marangon, è stato ritrovato senza vita. Ecco dove

Giallo sulla scomparsa di Alex Marangon. Si cerca nel Piave

Alex Marangon, è stato ritrovato senza vita il corpo del giovane scomparso dalla scorsa domenica durante un ritiro spirituale

Erano subito scattate le ricerche di Alex Marango, quando domenica mattina i suoi amici si erano resi conto della sua scomparsa. Il sospetto, fin da subito, è che il giovane fosse finito, in qualche modo, nelle acque del fiume Piave, che scorre nelle immediate vicinanze della struttura dove risiedeva per partecipare ad un ritiro spirituale nell’Abbazia di Santa Bona.

Ed è proprio il fiume Piave a restituire il corpo del giovane, che le squadre di ricerca hanno individuato arenato su un isolotto nell’alveo del fiume Piave, nella zona di Ciano del Montello, tra i quattro e i cinque chilometri a valle di Vidor, dove si trova l’Abbazia.

La salma del giovane, una volta recuperata, è stata affidata all’autorità giudiziaria per l’esame autoptico. Tuttavia, da una prima ispezione cadaverica non emergerebbero elementi che farebbero pensare ad un delitto. L’ipotesi più accreditata è che Alex sia stato vittima di un incidente, forse è scivolato per errore nel fiume, proprio in una zona dome è particolarmente impervio e profondo.

Leggi anche: Giallo sulla scomparsa di Alex Marangon. Si cerca nel Piave

Le indagini comunque proseguono per capire l’esatta dinamica della sua morte. I familiari e amici escludono il suicidio descrivendo il giovane “come persona solare, curiosa e molto amante della natura e con una forte dimensione spirituale”, propendendo per l’incidente o il malore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *